Alla scoperta di Palermo, città artistica e dalle tradizioni popolari

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: go

Una gita a Palermo, capoluogo siciliano ricco di bellezze culturali e paesaggistiche, è un ottimo modo per conoscere una realtà interessante sia dal punto di vista storico che folkloristico. Ecco Palermo: tradizioni, monumenti e paesaggi affascinanti! Ma da dove cominciare la nostra visita nella città palermitana?

Il centro storico è la sede della storia e del patrimonio artistico della città e una prima tappa deve necessariamente dedicare molto tempo alla scoperta delle bellezze culturali che offre al turista. Lo stile architettonico arabo-normanno e i mosaici bizantini catturano immediatamente l’attenzione all’interno del Palazzo dei Normanni, che attualmente ospita l’Assemblea Regionale Siciliana, e non si può rimanere indifferenti di fronte alla bellezza e alla maestosità della Cattedrale, di inestimabile valore storico, artistico e religioso, che custodisce le reliquie di Santa Rosalia, patrona amatissima dai palermitani.

Affreschi barocchi e mosaici di origine bizantina sono l’attrazione della Chiesa della Martorana, e che dire della cosiddetta fontana della vergogna? Si trova in Piazza Pretoria, sede di diversi palazzi un tempo dimore di famiglie nobili, e raffigura divinità greche scolpite nelle loro nudità suscitando il soprannome che ancora oggi caratterizza questa splendida costruzione antica. Teatro Massimo e Teatro Politeama concludono il giro turistico tra le vie centrali di Palermo, offrendo una panoramica completa delle bellezze architettoniche che affascinano il visitatore. Non è un caso che sia stata eletta capitale italiana della cultura per il 2018!

Storia e cultura si intrecciano in una città che è famosa anche per i suoi abitanti, cordiali e molto ospitali con i turisti, che amano far conoscere le loro tradizioni e dimostrano il proprio calore anche nella normalità delle loro attività quotidiane, come avviene nei mercati rionali, centro di bancarelle di ogni genere, dagli abiti alla frutta, dalla carne agli articoli per la casa, dove il vistatore diventa l’ospite d’onore. Passeggiando tra le vie di Palermo le specialità culinarie arricchiscono la gita di sapori e gusti dal sapore della tradizione con i suoi piatti caratteristici dello Street food, vale a dire tutte quelle preparazioni prettamente palermitane che un turista deve necessariamente assaggiare: arancine palermitane, pane e panelle, pane cà meusa, lo sfinciuni e altre specialità del luogo che rendono questa città unica e caratteristica.

Il quadro turistico di una perfetta vacanza nel capoluogo siciliano deve comprendere anche un’occhiata all’hinterland palermitano, con i suoi incantevoli paesaggi tra cui spicca il Monte Pellegrino, sede del Santuario di Santa Rosalia, scavato nella roccia e teatro di leggende sacre.
Vaste aree verdeggianti, mare cristallino e bellissime spiagge completano la descrizione di Palermo, una città che non basta raccontarla ma si deve vivere di persona per assaporarne tutta la sua essenza culturale e popolare.

 

Condividi l'articolo:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Alla scoperta di Palermo, città artistica e dalle tradizioni popolari
 
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

Hai delle domande su Alla scoperta di Palermo, città artistica e dalle tradizioni popolari? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

Nome * Obbligatorio

Email (non verrà pubblicata) * Obbligatoria

Sito Web

 

Giudizio Generale:

 

Giudizio positivo Vantaggio 1

Giudizio positivo Vantaggio 2

Giudizio negativo Svantaggio

Titolo Opinione

Testo Opinione

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento