Descrivi le sagre di Siracusa

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: go

Siracusa da tipica città siciliana, ha la cultura del cibo ed ogni mese dell’anno ha una pietanza che lo caratterizza. Il sud ama i sapori e i colori mediterranei, quindi tutte le verdure e gli ortaggi tipici dei paesi caldi, come pomodoro, pomodorino di pachino, melanzane e zucchine per quanto riguarda i vegetali; arance, limoni, uva e fichi per la frutta; pesce, carne, dolci, insomma l’importante che sia cibo. In autunno ed esattamente l’11 Novembre, giorno di San Martino, si svolge la sagra delle “zippole”, delle palline di pasta di pane lievitata e morbida, gettate nell’olio bollente e una volta fritte, servite con zucchero e cannella, miele e vino cotto. Questi deliziosi dolci vengono fatti anche ripieni, sia dolci che salati; dolci ripieni di nutella, salati ripieni di ricotta o acciughe. Le zippole, non vengono preparate in una piazza in particolare, ma lungo tutte le strade delle città in degli appositi banchetti o davanti ai panifici che nel giorno di San Martino rimangono aperti fino a tarda sera appositamente. Il 13 Dicembre è la festa del patrono di Siracusa, Santa Lucia, per questa occasione tutta la città è in festa ed in varie piazze e strade vengono allestite feste, canti, balli e sagre alimentari, soprattutto quella dello “zuccaro”. Questo alimento è un dolce fatto solo di zucchero, che si presenta di colore bianco e di forma allungata come un bastoncino. Lo zuccaro viene lavorato per tantissimo tempo a mano a caldo, fino a farlo diventare del tipico colore chiaro, dopo di che viene avvolto in carta antiaderente e venduto a pochi centesimi a bastoncino. Spesso le bancarelle che preparano questo dolce, preparano anche la classica mela zuccherata o ricoperta di cioccolata e il torrone di sesamo, anche perché il torrone, che sia di sesamo o di mandorle, in Sicilia è uno dei dolci presenti sulle tavole apparecchiate per il periodo natalizio e Santa Lucia è molto vicina a queste festività. A ferragosto a Siracusa si svolge una festa chiamata “il palio del mare”, è una gara che viene fatta con delle barche a remi di legno, spesso i partecipanti sono in realtà non vecchi pescatori come si potrebbe pensare, ma canottieri esperti o ex agonisti che si cimentano in una folcloristica gara al centro del porto grande della città. La manifestazione si svolge di pomeriggio e si conclude con dei meravigliosi fuochi d’artificio direttamente sul mare che creano un effetto toccante davvero emozionante. Oltre ad i fuchi d’artificio, la serata è allietata da una ricca sagra del pesce fresco; tutte le pescherie della città ed in particolar modo le famose “case del pesce” dell’antico mercato del centro storico, portano il loro pescato per fare una mega brace lungo la marina della città. Il pesce viene venduto a cifre simboliche ed accompagnato da ottimo vino o boccali di birra freschissima. Quasi sempre durante la sagra del pesce, sono presenti anche stand che preparano primi piatti tipici siciliani, come i “cavati al sugo di maiale”, “i maccheroni alla norma e ricotta salata” e gli immancabili dolci come i “cannoli di ricotta”, le “paste di mandorla” o i coloratissimi “frutti di marzapane”.

Condividi l'articolo:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Descrivi le sagre di Siracusa
 
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: il sud ama i sapori e i colori mediterranei , ci sono molte sagre

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: sagre sicilia siracusa

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Descrivi le sagre di Siracusa? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

Nome * Obbligatorio

Email (non verrà pubblicata) * Obbligatoria

Sito Web

 

Giudizio Generale:

 

Giudizio positivo Vantaggio 1

Giudizio positivo Vantaggio 2

Giudizio negativo Svantaggio

Titolo Opinione

Testo Opinione

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento