Come organizzare un viaggio in macchina in California

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: go

Ancora oggi, nell’immaginario comune un viaggio negli Stati Uniti significa libertà. Ma, ancora di più, un viaggio on the road negli Stati Uniti è quello che molti turisti avventurieri desiderano fare per ammirare le bellezze di questa terra in libertà e in economia. Un viaggio senza l’intervento delle agenzie preposte porta il viaggiatore ad un risparmio pari a un quarto della cifra che altrimenti spenderebbe. Tour fai da te con l’auto in California sono possibili, l’importante è organizzare minuziosamente l’itinerario. Il periodo di partenza dovrebbe essere inizio giugno, poiché in questo mese il clima è favorevole ed essendo bassa stagione non si trovano file chilometriche ai botteghini dei parchi da visitare.
Dall’Italia conviene prendere un volo per San Francisco, infatti questa stupenda città, la quarta della California per numero di abitanti, ha delle particolarità e dei luoghi assolutamente da non perdere, come l’Explorarium, un museo interattivo, e la California Accademy of Science. Dopo aver visitato San Francisco conviene noleggiare l’auto per intraprendere il tour in California.
A tre ore e mezzo da San Francisco, si trova lo Yosemite National Park, tra sequoie millenarie, cascate e foreste, laghi, fiumi e torrenti. Il periodo migliore è inizio giugno poichè si formano le cascate a causa del disgelamento. Proseguendo si giunge in una città fantasma molto suggestiva, Bodie.
Man mano che il viaggio procede da nord a sud della California è possibile visionare lungo la strada panoramica che procede da San Francisco a Los Angeles molte cittadine caratteristiche, come Monterey, la cui attrattiva principale è l’acquario, uno dei maggiori al mondo e Santa Barbara, lussuosa ed elegante.
Continuando si giunge a Los Angeles, la città più popolosa della California, molto caotica e disordinata, da visitare principalmente il quartiere di Beverly Hills, con le ville dei divi e i negozi più esclusivi, la spiaggia di Santa Monica e il quartiere di Venice, riproduzione in miniatura della città di Venezia.
Infine, in auto si prosegue per la città di San Diego, molto più rilassante, tranquilla e pulita, ricca di verde e ordinata.
Da inserire come meta nel tour californiano è sicuramente la Death Valley o valle della morte, nel deserto della California orientale. Il luogo è estremamente suggestivo per l’asprezza del paesaggio, essendo una delle zone più aride del pianeta, con altissime temperature e precipitazioni che mancano per anni interi e la caratteristica presenza del lago salato prosciugato.
Per un itinerario del genere occorrono almeno dodici giorni, i pernottamenti possono essere prenotati direttamente sul posto, dato che a giugno si è in bassa stagione e di motel o alberghi ve ne sono moltissimi lungo l’itinerario proposto.
Avere una guida a disposizione aiuta in caso di eventuali imprevisti o maltempo che potrebbero costringere a cambiare qualche meta.

Condividi l'articolo:

  • Print
  • Digg
  • StumbleUpon
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Yahoo! Buzz
  • Twitter
  • Google Bookmarks
Come organizzare un viaggio in macchina in California
 
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: avere una guida a disposizione , Da inserire come meta nel tour californiano è sicuramente la Death Valley o valle della morte

Giudizio negativo Svantaggi: nessun svantaggio

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: california Death Valley viaggio in macchina

Categoria: Varie

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Come organizzare un viaggio in macchina in California? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

Nome * Obbligatorio

Email (non verrà pubblicata) * Obbligatoria

Sito Web

 

Giudizio Generale:

 

Giudizio positivo Vantaggio 1

Giudizio positivo Vantaggio 2

Giudizio negativo Svantaggio

Titolo Opinione

Testo Opinione

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento