Viaggio a Sravanabelagola, India del Sud

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: go

Sravanabelagola è una città che si trova nel distretto di Hassan, nello stato indiano del Karnataka ed è situata a 125 Km da Bangalore. La statua di Gomateshwara o Bahubali, a Sravanabelagola è uno dei più importanti centri pellegrini della religione Giainista. Raggiunse l’apice dell’attività architettonica e della scultura sotto il patronato di Ganga di TTalakad. Sravanabelagola, conosciuta anche come “il laghetto bianco della Sravana” o “il monaco Jain”, è chiamata cosi in riferimento all’enorme statua Jain del posto, e il suo prefisso, Sravana, serve anche a distinguerla dalle altre Belgolas, cioè Hale e Kodi. L’origineee della parola “Belagola”, sembra derivare dalle 2 parole Kannada, Bel (bianco) e Kola (laghetto), in allusione al bellissimo laghetto bianco situato al centro della città. Nella città si trovano 2 colline, Chandragiri e Vindyagiri, su cui si crede abbiano meditato l’ultimo shruta-kevali, Bhadrabahu Swami e il suo pupillo, Chandragupta Maurya, il futuro re, a cui fu dedicato Chandragupta Basadi, originariamente costruita dall’imperatore Ashoka nel terzo secolo A.C. . A Chandragiri è dedicato un famoso tempio costruito da Chamundaraya, discepolo di Acharya Nemichandra; inoltre a lui vanno numerose commemorazioni da parte di monaci e shravakas, che meditarono li a partire dal quinto secolo D.C.
La statua alta più di 20 metri di Bhagavan Gomateshwara Bahubali si trova sul Vindyagiri, una delle due colline. E’ considerato il più grande monolite di pietra in forma di statua del mondo, eretto da Chamundaraya, un generale del re Gangaraya. Alla base della statua si trova un’iscrizione in Kannada, datata 981 D.C. , che loda il re Ganga che finanziò l’opera e il suo generale Chamundaraya, che eresse la statua in onore di sua madre. Ogni dodici anni, migliaia di devoti si radunano qui per eseguire il Mahamastakabhisheka, una spettacolare cerimonia nella quale la statua viene coperta con latte, ricotta, burro, zafferano e monete d’oro. il prossimo Mahamastakabhisheka si svolgerà nel 2018.
A Sravanabelagola sono state rinvenute oltre 800 iscrizioni, che vanno dal 600 al 1830. Molte di queste sono state trovate nel Chandragiri, e il resto può essere visto nell’ Indragiri e nella città. Molte delle iscrizioni del Chandragiri risalgono a prima del decimo secolo; ed includono testi in Kannada, Sanscrito, Tamil e altre lingue. Il secondo volute di “Epigrafia Carnatica”, scritto da Benjamin L. Rice, è dedicato proprio a queste iscrizioni.
Esse sono scritte in vari caratteri Halagannada (Kannada antico) e Purvahalagannada (Kannada pre-antico). Molte di queste fanno riferimento all’ascesa al potere di Ganga, Rashtrakuta, Hoysala e altri. Queste iscrizioni hanno aiutato molti studiosi moderni a capire la natura e lo sviluppo della lingua Kannada e la sua letteratura.
Il 5 Agosto del 2007, la statua di Sravanabelagola è stata votata dai lettori del Times of India come la prima delle 7 meraviglie dell’India, con il 49% dei voti in favore di questo colosso vecchio più di 1000 anni.

Viaggio a Sravanabelagola, India del Sud
 
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

 

Giudizio positivo Vantaggi: Sravanabelagola si trova nel distretto di Hassan , La statua di Sravanabelagola è stata votata dai lettori del Times of India come la prima delle 7 meraviglie dell'India

Giudizio negativo Svantaggi: Biglietto aereo troppo caro

Giudizio Generale: 0.0

 

Tag: Asia India del Sud Sravanabelagola viaggio

Categoria: Estero Vacanze

 

Leggi le Opinioni Scrivi Opinione Leggi Opinioni

Hai delle domande su Viaggio a Sravanabelagola, India del Sud? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

Nome * Obbligatorio

Email (non verrà pubblicata) * Obbligatoria

Sito Web

 

Giudizio Generale:

 

Giudizio positivo Vantaggio 1

Giudizio positivo Vantaggio 2

Giudizio negativo Svantaggio

Titolo Opinione

Testo Opinione

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento