Zambesi: un fiume ricco di storia

basato su 0 Opinioni

Giudizio Generale: 0.0

 

Opinione scritta da: go

Lo Zambesi è al quarto posto tra i fiumi più lunghi del continente africano e il più grande a sfociare nell’Oceano Indiano. Le sue rive erano abitate da migliaia di Tonga e da molteplici specie di fauna e flora, fino a poco prima della creazione della diga di Kariba che portò una serie di problemi ambientali.
La diga istallata verso la fine degli anni Cinquanta e gli inizi dei Sessanta, una delle più grandi del mondo, provocò un’inondazione sulle rive dello Zambesi costringendo i Tonga a lasciare le proprie abitazioni e scappare altrove, inoltre si effettuò l’operazione Noè con cui si cercò di mettere in salvo circa seimila animali. L’inondazione creò un lago molto esteso che prese il nome di lago Kariba.
Lo Zambesi nasce in Zambia e attraversa l’Angola, lo Zimbabwe e il Mozambico. Lungo il suo percorso è caratterizzato da molteplici cascate tra cui le cascate Vittoria, le cascate Ngonye e le cascate Chavuma.
Parecchi viaggiatori spericolati si recano su queste cascate per praticare sport estremi come il bungee jumping, ma è anche possibile fare emozionanti escursioni sulle rive del fiume Zambesi. Camminando potrete sentire gli schizzi d’acqua toccarvi il viso e vedere la potenza delle cascate infrangersi nell’acqua.

Vantaggi: poter vedere con i propri occhi la forza di una delle cascate più belle del mondo che si infrange sul fiume; possibilità di praticare sport estremi.
Svantaggi: molte zone della riva dello Zambesi sono piuttosto pericolose.

flickr – travelmemo.comSunsetPublic Domain Mark 1.0

Zambesi: un fiume ricco di storia
 
Leggi Opinioni   Scrivi Opinione

 

» «

Hai delle domande su Zambesi: un fiume ricco di storia? Chiedi alla nostra Community.

 

La Tua Opinione Conta! Lascia un commento.

 Opinioni degli Utenti

Nessun Commento